• IngleseFranceseTedescoItalianoSpagnolo
  • APPLICARE VISTO INDIANO

Guida completa al visto di transito indiano

Aggiornato su Feb 13, 2024 | Visto indiano online

È importante notare che i cittadini stranieri, indipendentemente dallo scopo o dalla durata del loro viaggio, di solito devono ottenere un visto di transito per l'India per entrare nel paese. Questo requisito si applica ai cittadini della maggior parte dei paesi, anche se alcuni potrebbero dover fare domanda in anticipo presso un'ambasciata o un consolato indiano.

Tuttavia, ora è possibile per la maggior parte dei titolari di passaporto straniero richiedere online un visto elettronico per l'India, che può essere utilizzato per il transito.

La maggior parte dei cittadini stranieri che desiderano entrare in India devono ottenere un visto indipendentemente dalla durata o dallo scopo della loro visita. Solo i cittadini del Bhutan e del Nepal sono esentati da questo requisito e possono entrare in India senza visto.

Anche se un viaggiatore è solo in transito attraverso l'India diretto a un'altra destinazione, potrebbe comunque richiedere un visto a seconda della durata del soggiorno e se intende partire dall'area di transito dell'aeroporto.

Per alcuni paesi, un visto di transito per l'India deve essere ottenuto in anticipo da un'ambasciata o da un consolato. Tuttavia, molti titolari di passaporti stranieri possono ora richiedere un visto elettronico indiano online per un visto di transito.

Se hai intenzione di esplorare le affascinanti destinazioni e le esperienze uniche dell'India come turista straniero, dovrai ottenere un visto di transito per l'India. Questo può essere un Visto turistico elettronico (noto anche come un eVisa India o visto indiano online) che può essere facilmente richiesto tramite il portale online dell'Indian Immigration Authority.

In alternativa, supponi di viaggiare in India con un visto per lavoro e vuoi prenderti del tempo per goderti le attività ricreative e le visite turistiche nella parte settentrionale del paese. In tal caso, puoi richiedere un visto di transito per l'India che consenta tali attività. L'Autorità indiana per l'immigrazione raccomanda ai viaggiatori di richiedere un visto elettronico, piuttosto che visitare un consolato o un'ambasciata indiana per semplificare il processo di richiesta e risparmiare tempo.

Hai bisogno Visto turistico elettronico per l'India or Visto indiano online per assistere ai luoghi e alle esperienze incredibili come turista straniero in India. In alternativa, potresti visitare l'India in un giorno Visto e-Business per l'India e vuoi divertirti e visitare la città in India. IL Autorità indiana per l'immigrazione incoraggia i visitatori in India a fare domanda Visto indiano online piuttosto che visitare il consolato indiano o l'ambasciata indiana.

Abbiamo bisogno di un visto di transito richiesto per entrare in India?

Per conformarsi alle normative indiane sui visti, i viaggiatori non esenti dal visto che transitano in un aeroporto indiano per più di 24 ore o che desiderano uscire dall'area di transito richiederebbero un visto di transito per l'India. Anche se il passeggero arriva in India con un aereo in coincidenza entro 24 ore, potrebbe dover lasciare l'area di transito per vari motivi, come recarsi in un hotel al di fuori dell'area di transito o ricontrollare i bagagli per il volo in coincidenza che richiederebbe l'autorizzazione all'immigrazione.

Per ottenere un visto di transito per l'India, i viaggiatori devono fare domanda in anticipo tramite il sito Web di domanda di visto elettronico indiano. In questo modo, possono garantire di soddisfare tutti i requisiti e di poter transitare attraverso l'India senza problemi.

È possibile viaggiare in India in transito senza visto?

Se stai transitando attraverso un aeroporto in India per un periodo di sosta inferiore a 24 ore e hai biglietti verificati per un paese terzo, potresti non aver bisogno di un visto di transito per l'India. Tuttavia, la permanenza all'interno dell'area di transito autorizzata dell'aeroporto è essenziale per essere esentati dall'obbligo del visto. Si consiglia di prenotare il volo aggiuntivo incluso nel biglietto originale per il viaggio in India. Ciò ti consentirà di ricontrollare i tuoi bagagli per il volo in coincidenza senza lasciare l'area di transito designata.

Se rimani a bordo della tua nave mentre è ormeggiata in un porto indiano, sei anche esentato dalla necessità di un visto di transito per l'India.

Per transitare attraverso l'India per un periodo superiore a 24 ore, è necessario possedere un visto elettronico legittimo per l'India, come un visto per affari autorizzato o un visto medico. Questi tipi di visti sono considerati visti di transito per l'India e consentono ingressi multipli nel paese mentre il visto è valido.

LEGGI DI PIÙ:

Ci sono 3 date importanti di cui devi essere a conoscenza per quanto riguarda il tuo visto elettronico indiano che hai ricevuto elettronicamente via e-mail. Scopri di più su Comprendi le date importanti sul tuo visto elettronico indiano o sul visto indiano online

Quanto tempo ci vuole per ottenere un visto di transito in India?

Se stai pianificando un transito attraverso l'India e hai bisogno di un visto, il processo è stato reso molto più semplice con l'introduzione del modulo di domanda di visto elettronico online. Questo modulo intuitivo richiede solo pochi minuti per essere completato e richiede un passaporto principale e informazioni di viaggio. Tuttavia, è essenziale specificare che è necessario un visto di transito per l'India durante la compilazione del modulo.

Per inviare correttamente la tua domanda, dovrai fornire informazioni come il porto di ingresso suggerito in India, la data di arrivo prevista e il costo della tassa per il visto utilizzando una carta di credito o di debito valida. Una volta inviata la domanda, potresti ricevere l'approvazione per il tuo visto di transito in soli quattro giorni.

Per garantire che il visto venga elaborato in tempo, si consiglia di inviare la domanda di visto elettronico almeno quattro giorni prima della data di arrivo desiderata in India. Una volta che il tuo visto è stato accettato, verrà inviato via email all'indirizzo che hai fornito nella tua domanda.

È importante notare che il visto di transito per l'India è disponibile come visto a ingresso singolo o doppio ed è valido per 15 giorni dalla data di emissione. Inoltre, è utile solo per i viaggi diretti e prevede un limite massimo di permanenza di tre giorni in India. Se prevedi di rimanere più a lungo in India, dovrai richiedere un visto diverso appropriato per la tua visita, come un visto turistico per l'India.

LEGGI DI PIÙ:

La città ha una linea di affascinanti moschee, monumenti storici, antichi e maestosi forti lasciati dall'eredità dei governanti Mughal che un tempo governavano la città. La cosa interessante di questa città è la fusione tra la fatiscente Vecchia Delhi che porta il peso del tempo sulle maniche e la ben pianificata Nuova Delhi urbanizzata. Ottieni il gusto della modernità e della storia nell'aria della capitale dell'India. Scopri di più su Le migliori attrazioni turistiche a Nuova Delhi

FAQ (domande frequenti)

Navigare attraverso gli aeroporti in India può creare confusione, soprattutto quando si determina se è necessario un visto di transito per l'India. La necessità di un visto di transito dipende da diversi fattori, tra cui la durata della sosta e l'eventuale intenzione di lasciare l'aeroporto durante il soggiorno.

Per semplificare le cose, ecco alcune domande frequenti sui visti di transito per l'India che possono aiutarti a pianificare il tuo viaggio con facilità:

Quando abbiamo bisogno di un visto di transito richiesto per entrare in India?

Se stai pensando di visitare l'India e il tuo soggiorno durerà tra le 24 e le 72 ore, è essenziale notare che avrai bisogno di un visto di transito per l'India. Questo tipo di visto ti consentirà di attraversare il paese per il tuo volo in coincidenza o di viaggiare verso la tua destinazione finale.

D'altra parte, se il tuo soggiorno in India è più lungo di 72 ore, avrai bisogno di un diverso tipo di visto, come un visto all'arrivo o un visto turistico elettronico.

Vale la pena ricordare che anche se il tuo scalo in India è inferiore a 24 ore, avrai comunque bisogno di un visto di transito per l'India per passare la dogana. Questo visto ti consentirà di superare l'immigrazione e la dogana prima di continuare il viaggio.

LEGGI DI PIÙ:

Il visto per affari online per visitare l'India è un sistema di autorizzazione di viaggio elettronica che consente alle persone provenienti da paesi idonei di venire in India. Con il visto per affari indiano, o quello che è noto come visto e-Business, il titolare può visitare l'India per diversi motivi di lavoro. Scopri di più su Qual è il Business eVisa per visitare l'India?

Quando posso viaggiare in India senza visto, allora?

Per passare attraverso l'India senza visto, è necessario soddisfare requisiti specifici come la conferma dei biglietti aerei per un altro paese, avere uno scalo inferiore a 24 ore e rimanere nell'area di transito designata senza sdoganare l'immigrazione o ricontrollare i bagagli. Tuttavia, devi uscire dall'area di transito e passare attraverso la dogana, ad esempio pernottando in un hotel fuori regione o ricontrollando i bagagli fino alla destinazione finale. In tal caso, è necessario richiedere in anticipo un visto di transito per l'India.

Consigliamo sempre ai nostri clienti di ottenere in anticipo un visto di transito per l'India o di utilizzare lo stesso biglietto per acquistare il volo successivo del loro viaggio in India. Un'unica prenotazione ti consente di cambiare volo senza passare per l'immigrazione e recuperare i bagagli. Se invece prenoti separatamente il volo in coincidenza, con ogni probabilità, a meno di due, il tuo bagaglio non verrà trasferito alle compagnie aeree in coincidenza che sono partner in codeshare con un accordo interline per il trasferimento dei bagagli. In questo caso, devi recuperare i bagagli, navigare alla dogana e ottenere un visto di transito per l'India.

È importante notare che potresti aver sentito storie di personale delle compagnie aeree che assiste i passeggeri nel cambio dei bagagli per i voli successivi, ma è meglio non fare affidamento su questi racconti. È sempre meglio essere preparati e avere un visto di transito per l'India in anticipo per evitare complicazioni impreviste durante il viaggio.

Si consiglia di ottenere un visto di transito all'aeroporto in India?

Se hai intenzione di transitare attraverso l'India e hai bisogno di un visto di transito per l'India, è importante notare che non puoi ottenerne uno al banco immigrazione all'arrivo. Devi richiederlo preventivamente attraverso gli appositi canali. Tuttavia, se soddisfi requisiti specifici, potresti essere idoneo a richiedere un visto all'arrivo. La ricerca e la comprensione dei requisiti e delle procedure per ottenere un visto di transito o un visto all'arrivo prima del viaggio è essenziale per garantire un'esperienza di transito agevole e senza problemi.

LEGGI DI PIÙ:

Devi aver sentito parlare molto della diversità culturale in India e dei fantastici festival di diversi stati. Ma pochissimi conoscono questi tesori segreti che si nascondono in alcune delle destinazioni turistiche meno comuni dell'India. Leggere Guida turistica a 11 luoghi rari in India

Posso attraversare l'India con un visto turistico piuttosto che con un visto di transito?

È possibile ottenere un visto di transito per l'India, che consente un breve soggiorno nel paese. Tuttavia, è essenziale notare che solo i cittadini di paesi selezionati come Cambogia, Finlandia, Giappone, Laos, Lussemburgo, Myanmar, Nuova Zelanda, Filippine, Singapore, Indonesia e Vietnam, tra gli altri, possono attualmente beneficiare di un visto indiano su Arrivo. Inoltre, il visto all'arrivo è valido solo per un singolo ingresso e un soggiorno di 30 giorni, quindi potrebbe non essere un'opzione affidabile per soggiorni più lunghi in India. Pertanto, è necessario considerare attentamente i tuoi piani di viaggio e i requisiti per il visto prima di fare affidamento esclusivamente su un visto di transito per l'India.

Quanto dura un visto turistico per l'India? Quanto tempo posso rimanere in India se ho un visto di transito?

Se stai pianificando un viaggio in India e fai una o due fermate prima della tua destinazione finale, potresti avere diritto a un visto di transito per l'India. Questo tipo di visto è accettabile per un massimo di 15 giorni dalla data di emissione e consente una permanenza fino a 72 ore durante ogni visita. È importante notare che il visto di transito per l'India non può essere rinnovato, quindi dovrai assicurarti di pianificare il tuo viaggio di conseguenza. Che tu sia in transito per affari o per piacere, avere un visto di transito per l'India può aiutarti a semplificare la tua esperienza di viaggio e assicurarti di poter effettuare facilmente i tuoi collegamenti.

Cosa devo fare se il mio viaggio dura più di 15 giorni e devo transitare per l'India sulla via del ritorno?

Prendi in considerazione la possibilità di richiedere un normale visto a doppio ingresso per l'India fin dall'inizio, in particolare se ti trovi in ​​una situazione che potrebbe richiedere un secondo visto. Optare per un visto di transito per l'India potrebbe non fornire la tranquillità necessaria, poiché è progettato specificamente per brevi soste durante i viaggi in altri paesi. Quindi, esplorare le varie opzioni di visto per l'India e selezionare quella che meglio si adatta alle tue esigenze è essenziale.

Quanto tempo ci vuole per elaborare un visto di transito?

Per i viaggiatori che necessitano di un visto di transito per l'India, è importante notare che i tempi di elaborazione possono variare a seconda del paese. In genere, il periodo di elaborazione varia da 3 a 6 giorni lavorativi. Si consiglia di pianificare di conseguenza e richiedere il visto di transito con largo anticipo per garantire un'esperienza di viaggio agevole e senza problemi.

LEGGI DI PIÙ:

I cittadini stranieri desiderosi di visitare l'India per turismo o svago, visite occasionali per incontrare amici e familiari o programmi di yoga a breve termine possono richiedere un visto turistico elettronico per l'India di 5 anni. Leggere Visto turistico elettronico di 5 anni

Dove devo richiedere un visto di transito per l'India?

Per richiedere un visto di transito per l'India, è necessario compilare un modulo di domanda online disponibile sul nostro sito web. Devi recarti presso l'ambasciata di quartiere o l'ufficio di un agente esterno con una stampa della domanda compilata una volta che hai compilato il modulo e raccolto tutti i documenti di viaggio richiesti. Tuttavia, alcune nazioni potrebbero accettare invii tramite posta o agenzie di viaggio, ma non è una regola universale per tutti i paesi.

Nota: se non sei sicuro dei requisiti specifici per la tua posizione, puoi fare riferimento all'elenco dei consolati e delle ambasciate indiane in tutto il mondo. In alternativa, gli agenti privati ​​offrono servizi relativi ai visti per diversi paesi, inclusi Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Germania, Australia e altri. Ti consigliamo di contattare l'ufficio dell'ambasciata indiana o di visitare il loro sito Web per la tua posizione attuale per ottenere le informazioni più recenti sul luogo di presentazione e su eventuali requisiti specifici che devi soddisfare.

Quali condizioni devono essere soddisfatte per richiedere un visto di transito per l'India?

Per ottenere un visto di transito per l'India è necessario soddisfare alcune esigenze. Innanzitutto, il tuo passaporto deve avere almeno due pagine bianche valide per 180 giorni. Inoltre, è necessario pagare la tassa per il visto appropriata e fornire due foto formato tessera 2x2 attuali a colori, con uno sfondo di colore chiaro e gli occhi aperti e rivolti verso la fotocamera.

È inoltre necessario compilare e firmare correttamente un modulo di domanda online. Inoltre, è necessario fornire la prova di un ulteriore viaggio in India sotto forma di un biglietto aereo prenotato confermato per il viaggio di andata o di ritorno.

Se in precedenza possedevi la nazionalità indiana e hai acquisito la nazionalità straniera, devi fornire un duplicato dell'annullamento del passaporto indiano e il certificato di consegna originale. Inoltre, se hai già visitato l'India, devi fornire un passaporto precedente contenente un visto indiano. L'Indian High Commission o uno dei suoi consolati può richiedere ulteriori documenti durante il processo di richiesta.

Qual è il prezzo di un visto di transito per l'India?

Il costo per ottenere un visto di transito per l'India può variare per individui di diverse nazionalità, a seconda degli accordi governativi. Il prezzo complessivo del visto può comprendere varie componenti, come la tassa totale per il visto, la tassa di riferimento e le eventuali spese per servizi supplementari. I cittadini di alcuni paesi, come l'Afghanistan, l'Argentina, il Bangladesh, il Sud Africa, il Giappone, le Maldive e le Mauritius, possono beneficiare di tariffe ridotte o esentate per il visto di transito per l'India.

Quali tipi di visto, esclusi i visti di transito, sono disponibili per i cittadini stranieri?

Se hai intenzione di visitare l'India, è essenziale determinare quale tipo di visto ti servirà in base allo scopo del tuo viaggio e ad altri fattori rilevanti. Se stai attraversando l'India sulla strada per un altro paese e non rimarrai per un periodo prolungato, un visto di transito per l'India potrebbe essere l'opzione migliore.

Quando richiedi un visto di transito presso un'ambasciata o un consolato indiano, devi dimostrare di soddisfare tutti i requisiti per questo particolare tipo di visto. Un funzionario consolare valuterà la tua idoneità per il visto di transito in base alle leggi e ai regolamenti sull'immigrazione applicabili.

È una buona idea esplorare le varie opzioni di visto per l'India per assicurarti di selezionare quella che meglio si adatta ai tuoi programmi di viaggio. Ricorda che un visto di transito può essere l'ideale se trascorri meno tempo in India e passi per la tua destinazione finale.


Cittadini di molti paesi tra cui Stati Uniti, Francia, Danmark, Germania, Spagna, Italia sono idonei per Visto elettronico per l'India(visto indiano online). Puoi richiedere il Domanda di visto elettronico indiano online proprio qui.

Se hai dubbi o hai bisogno di assistenza per il tuo viaggio in India o visto elettronico per l'India, contatta Help desk Visa indiano per supporto e orientamento.